La Migliore Gioventù non muore mai

DI CLAUDIO MILANO

REDAZIONE

 

E’ stata, una grande Festa.
In 50 mila sono accorsi dopo 10 anni dal Concerto di Capannelle a tributare il giusto amore verso Fabi Gazzè Silvestri, tre cantautori, tre poeti ma soprattutto tre amici.
Non e’ sembrato il solito concerto ma una riunione di anime, cuori, sentimenti, vita vissuta verso questi meravigliosi Artisti che dai tempi del Locale in vicolo del Fico a Roma negli anni 90 ad oggi ne han fatta di strada.
C’e’ tutto in questa serata: Persone Sincere, Ricordi,
Storia di questo nostro Paese, Prospettive, Allegria, Amore, Speranza.
Loro i tre amici sono li, cantano suonano e parlano come se il tempo si fosse fermato.
Ogni pezzo e’ un pezzo della nostra vita.
La gente applaude, partecipa e’ felice.
Vento d’Estate, Lasciarsi un giorno a Roma, a Bocca Chiusa, Mentre dormi, l’Amore non esiste, Cara Valentina, Il Negozio di Antiquariato e tutte le altre loro canzoni vibrano sul Circo Massimo stracolmo.
Fabi Gazze’ Silvestri si emozionano, si concedono, replicano.
In fondo c’e’ la loro vita lì un po’ come c’e’ la nostra, raccontata da tante canzoni.
Roma li ha abbracciati con tutto l’Amore possibile e loro han riabbracciato Roma.
La Migliore Gioventù non muore mai.

.

Claudio Milano