Giorgia Meloni

TAGLI ALLA SANITA’

DI LEONARDO CECCHI

LEONARDO CECCHI

 

Penso sia vergognoso che il Governo abbia anticipato tagli per miliardi alla sanità pubblica. La nostra sanità.

Ma penso sia anche incredibile che tu, operaio, disoccupato, sfruttato a 800 euro al mese che hai votato questa destra non ti renda conto di cosa stiano facendo questi signori. Che in neppure un mese di governo prima ti hanno distratto dai problemi reali, che ti stanno mangiando vivo, come inflazione e caro bollette con una legge sui “rave party” e la presa in ostaggio di 20 disperati in mare, e ora ti dicono a chiare lettere che taglieranno miliardi alla tua sanità.

La sanità a cui ti rivolgi quando hai bisogno; la sanità dove lavora tuo figlio precario come infermiere che a causa di questi tagli continuerà ad esser precario o verrà messo alla porta; la sanità che già ora ha tempi biblici perché è stata massacrata, ma che domani diventerà inaccessibile. E ti toccherà andare dai privati, da loro caldeggiati.
Io lo capisco che a sinistra spesso, spessissimo, abbiamo tradito tanti valori (mi ci metto pure io anche se non c’ero). Ma questi ti stanno proprio dicendo che sei di serie B per loro e conti solo per il voto.