Stefano Bonaccini

BONACCINI E LA RIFLESSIONE ADEGUATA

DI DOMENICO TIZIANI

DOMENICO TIZIANI

 

Bonaccini, presidente della Regione dove si è svolta, a Predappio, l’oscena parata fascista dice che sulla vicenda non c’è stata una “riflessione adeguata”.
Se io sono Presidente di una regione dove accadono queste cose, ampiamente preannunciate, faccio di tutto perché questo non avvenga, chiedo formalmente alle autorità di polizia di impedirlo e, come facevano, un tempo, gli amministratori di sinistra, mi metto alla testa dei cittadini che subiscono questo affronto alla Repubblica, nata dalla Resistenza, anche fisicamente.
Non servono “riflessioni adeguate” tutto è ed era chiaro ma evidentemente l’antifascismo per questi personaggi non è una priorità.
………………………….
NdR: “Sulla vicenda di Predappio non mi sembra ci sia stata una riflessione adeguata come invece a mio parere andava svolta, perché lì credo davvero che ci sia un reato di apologia di fascismo nelle diverse cose che sono state compiute“.
Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, in predicato per la segreteria del PD.