signor Presidente

I FURBI SEGNALI DEL SIGNOR PRESIDENTE

DI TURI COMITO

TURI COMITO

 

 

La patetica circolare che raccomanda di chiamare al maschile le presidentessa del consiglio, è un segno di discontinuità. Col detestato boldrinismo.
L’ipotesi di portare a 10mila euro la soglia dei pagamenti in contanti, è un segno di discontinuità. Con l’idea, più volte ventilata e giudicata assurda da moltissimi, di abolire il contante.
Il reintegro in servizio di medici e infermieri sospesi perché non hanno voluto vaccinarsi, è un segno di discontinuità. Con l’odiato speranzismo.

Alcuni di questi segnali sono semplici idiozie, altri hanno o possono avere effetti nella vita di tutti.

Ce ne saranno a centinaia di questi segnali.
E saranno tutti mediaticamente ad effetto e tutti di diverso valore e importanza. Mischiando continuamente scemenze a cose serie, creando polveroni mediatici su qualunque cosa in modo da dare a qualunque cosa la stessa importanza e quindi riducendo la portata di quel che è dirimente e aumentando quella di ciò che è insignificante. Alimentando con roboante retorica qualunque cosa facciano in modo da provocare la frantumazione di qualunque pensiero ostile o semplicemente critico che possa unirsi in una qualsiasi forma organizzativa di opposizione fuori dal parlamento.

In queste condizioni, se queste condizioni si avvereranno, non ci sarà nessun margine di manovra per le opposizioni parlamentari perché queste sono opposizioni tattiche, tendenzialmente collaborative, che accetteranno l’invito della presidentessa rivolto loro in Senato di “giudicare e votare non ideologicamente ma concretamente sui temi” (cito a memoria) e agiranno sotto la pressione di sondaggi sui “temi” sempre scombinati, ondivaghi, mutevoli rapidissimamente.

Insomma, quello che volevo dirvi amici e compagni, è che se le cose si dovessero mettere come io ho appena scritto lo scivolamento da democrazia formale con ancora qualche sostanza a democrazia autoritaria è già cominciato.
Il punto di arrivo può essere il presidenzialismo.
Ma anche se non cambiasse nulla sarebbe già cambiato tutto.