il commissario UE Borrell

CITTADINI UE IN MISERIA MA BORRELL GIOCA A WAR GAMES

DI GIUSEPPE SALAMONE

GIUSEPPE SALAMONE

 

Il premio di imbecille della settimana, nonostante sia solo lunedì, lo possiamo tranquillamente assegnare a Borrell, capo degli Affari Esteri UE. Quest’altro genio ci viene a dire che “la Russia sta perdendo militarmente, politicamente e moralmente”, e che quindi bisogna “aumentare il sostegno militare” verso l’Ucraina.

Fa niente se da quando si è insediato il nuovo generale al vertice dell’esercito Russo, la rete elettrica Ucraina è al collasso, tanto che Zelensky ieri in un video ha chiesto ai suoi cittadini (che sta letteralmente usando come carne da macello) di non consumare energia, in modo che si possa vincere la guerra. Prima le armi, poi le sanzioni, poi i miliardi ed infine l’energia, il tutto ovviamente per vincere la guerra e per mettere all’angolo la Russia. Poi lo dovremmo cercare questo angolo, magari è lo stesso angolo in cui sono state confinate le popolazioni dell’Europa?

Inoltre hanno rilanciato nella mischia la grande controffensiva di Kherson, bloccata sul nascere dopo mezza giornata e di conseguenza notizia poi sparita dai media della propaganda occidentale. Ci hanno anche detto che i missili Russi sarebbero vecchi e scarsi proprio perché hanno fatto pochi morti, figuratevi cosa avrebbero detto se avessero ammazzato migliaia di persone per come hanno sempre fatto i missili super della NATO! Vabbè in quest’ultimo caso non sono morti, sono “effetti collaterali”.

Passiamo sul piano economico adesso?
A quanto pare Borrell non ha visto che il Fondo monetario Internazionale ha rivisto le stime, in netta crescita per la Russia ed in forte calo per l’Europa. Tabarelli di Nonisma ci viene a dire che bisogna militarizzare la crisi energetica italiana e di comprare un generatore per passare l’inverno. Woow, come sta perdendo la Russia! 4,7 milioni di italiani negli ultimi mesi hanno saltato il pagamento di una o più bollette, e almeno 3 milioni non hanno pagato una o più rate condominiali. Sta proprio fallendo sta Russia, daje!

Inoltre Bloomberg fa sapere che la Cina interromperà le forniture di GNL all’Europa per garantirsi la stagione del riscaldamento, quindi ci rimangono solo gli USA a venderci il gas ad un prezzo 7/8 volte maggiore e che comunque non basterà per evitare razionamenti. E stavolta la Russia è veramente all’angolo!

Nel frattempo il pensiero di questo miserabili guerrafondai alla Borrell si concentra solo ed esclusivamente sulla guerra, infatti oltre alle armi all’Ucraina e alle sanzioni alla Russia (nono pacchetto in arrivo), hanno pensato bene di schierare la NATO su tutta l’Europa per eseguire esercitazioni per deterrenza nucleare. 60 velivoli fino al 30 ottobre sorvoleranno il Belgio, il mare del Nord ed il Regno Unito.

In Sardegna stanno simulando un’esercitazione in nome dell’articolo 5 e di una guerra globale, impegnando circa 4.000 militari e una cinquantina tra navi, portaerei e sottomarini oltre ad aerei da guerra.
Uno spreco di denaro vergognoso!
La gente sta morendo di fame, non si vede un minimo spiraglio di de-escaletion e questi pensano sempre e solo ad una cosa. Il nostro Borrell conclude poi con una chicca: “ci sono abbastanza contanti per finanziare gli aiuti militari all’Ucraina, su questo punto non bisogna preoccuparsi“.

Lo vada a dire in Francia visto che a giorni ci sarà uno sciopero generale a causa della mancanza di soldi, o venga a dirlo in Italia a quella gente che non solo non riesce a pagare le bollette, ma non riesce nemmeno a mangiare perché oltre 12 milioni di loro VIVONO IN POVERTÀ!

Qua siamo arrivati alla lotta per la sopravvivenza, spero che arrivi il giorno in cui malediciate tutto quello che state facendo. Lo spero vivamente perché siete dei traditori, miserabili, guerrafondai e servi del padrone a stelle e strisce!