SUICIDIO PD

DI DOMENICO TIZIANI

DOMENICO TIZIANI

 

Non so se sia un bene o un male ma il cupio dissolvi del Pd sta accelerando impetuosamente.

A fronte di una mobilitazione per chiedere la pace, trattative eque, la fine del massacro di cui in primo luogo sono vittime gli Ucraini, il rischio di un conflitto globale, il Pd si defila e preferisce partecipare a un sit in davanti all’Ambasciata Russa, organizzato da Base Italia.
Un gruppetto creato da Marco Bentivogli, trombato alle elezioni, e da una fantomatica organizzazione “Giovani per l’Ucraina”, cioè sposa la linea dell’atlantismo oltranzista.

Questo mentre un sondaggio Ipsos ci dice che il 57% degli elettori del Pd vorrebbero che il partito si muovesse per aprire un dialogo con la Russia e solo il 26% è per il sostegno ad oltranza a Zelensky.

Evidentemente hanno un obiettivo, abbastanza chiaro, fare la fine del Partito socialista francese, e ci stanno riuscendo benissimo.