POLITICI DISONESTI (ma non siamo in Italia)

DI RITA NEWTON

 

Tutto si può dire degli Stati Uniti ma non che siano teneri con chi commette reati come l’evasione fiscale (che può riguardare tutti i cittadini) ma soprattutto con i colletti bianchi e i politici trovati colpevoli di corruzione e altri crimini.

Negli States per questi reati si finisce in galera, e senza guardare in faccia a nessuno, e le carriere politiche terminano lì. Sono decine all’anno i politici importanti condannati per la violazione delle elementari norme che dovrebbero guidare la loro azione al servizio del pubblico, a partire da politici di rilievo statale o nazionale di entrambi i partiti.

Ad esempio, nel 2020-21 – in periodo di Covid – sono stati condannati deputati e senatori come John Green (R), dell’Idaho, per frode, Wesley T. Bishop (D) della Louisiana, per false dichiarazioni, Cheryl Glenn (D) e Tawanna P. Gaines (D), del Maryland, l’una per aver accettato 33.000 dollari di mazzette, e l’altra per aver distolto fondi della campagna elettorale. Mike Nearman (R) dell’Oregon, è stato trovato colpevole di aver fatto entrare rivoltosi nel parlamento del suo stato. Bryan Posthumus (R), del Michigan, ha avuto 15 giorni di carcere per aver operato nel suo incarico mentre era drogato.

Altri senatori e deputati sono stati trovati colpevoli di reati non legati all’attività parlamentare: Jeffrey Woodburn (D), del New Hampshire è stato condannato per violenze domestiche e condotta criminale, Robert Forsythe (R), dell’Ohio, è stato condannato per due capi d’imputazione per aggressione, Mike Folmer (R), dell’Oregon, trovato colpevole di possesso di pornografia infantile, ha dovuto scontare un anno di prigione. Altri politici di alto livello sono stati messi sotto inchiesta e poi scagionati o sono ancora indagati o in giudizio, anche per reati collegati alla malagestione dei fondi per la lotta al Covid.

Non vado indietro negli anni, dove troviamo anche condanne più severe, e non parlo di figure minori, ma penso sia chiaro che in Italia – dove lo abbiamo sempre fatto per mode inutili o dannose – in questo caso potremmo davvero prendere esempio.