5 LUGLIO TUTTI A MILANO CONTRO LA ‘NDRANGHETA E CON GRATTERI

DI RITA NEWTON

 

Martedì 5 luglio a Milano si terrà una manifestazione a sostegno di Nicola Gratteri, che vive sotto scorta dal 1989 e contro il quale è stato scoperto all’inizio di maggio un progetto di attentato.
Artisti, esponenti della cultura e oltre ottanta organizzazioni della società civile saranno in piazza Duca d’Aosta, davanti alla Stazione Centrale alle ore 19, alla manifestazione nazionale #maipiustragi contro la ‘ndrangheta e a sostegno del Procuratore di Catanzaro e delle altre persone che rischiano la vita combattendo le mafie.
La manifestazione si svolge a trent’anni dagli attentati a Falcone e Borsellino per sostenere oggi chi combatte le mafie in prima linea e non doverlo commemorare dopo.
I promotori dell’iniziativa hanno scelto Milano perché la provincia di Milano e la Lombardia sono il posto più infiltrato dalla ‘ndrangheta dopo la Calabria.
Il neoeletto sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita ha annunciato che il gonfalone della città sarà presente alla manifestazione, cui hanno aderito fra gli altri don Maurizio Patriciello, Pif, Michele Placido, Luca Zingaretti, Giovanni Minoli, Maurizio De Giovanni, Gianluigi Nuzzi e Angela Iantosca, autrice fra l’altro di “Onora la madre. Storie di ’ndrangheta al femminile” e “Bambini a metà. I figli della “ndrangheta”.
Ma le adesioni aumentano di ora in ora.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona