OGGI GIORNATA MONDIALE DEL PERSONALE INFERMIERISTICO

DI RITA NEWTON

 

La qualità della vita lavorativa degli infermieri e soprattutto quella delle infermiere ha subìto un notevole peggioramento nel mondo a causa della pandemia, in cui questa categoria professionale ha avuto un ruolo chiave sia nella gestione dei malati che nella campagna vaccinale.
Oltre al sacrificio di vite umane che questa categoria professionale ha pagato e all’aumento dello stress post-traumatico dovuto ai ritmi lavorativi massacranti, al quotidiano rischio di morte e ai tanti decessi cui assistevano continuamente, si è registrato un aumento della violenza nei loro confronti da parte del pubblico, con aggressioni ai danni del personale paramedico in generale e con molestie e stupri ai danni delle infermiere in vari paesi.
E’ vero che in molte nazioni vi sono state manifestazioni pubbliche per ringraziare questi eroi (ad esempio in Gran Bretagna l’applauso settimanale da parte di tutta la popolazione che usciva in strada fuori delle abitazioni), in concreto – almeno in Italia – non sono state prese misure per migliorare davvero i loro stipendi e alleggerire il carico individuale di lavoro con nuove assunzioni, né nel periodo pandemico né successivamente.
Come cittadini possiamo però ricordare con gratitudine i sanitari deceduti mentre facevano il proprio dovere e dire grazie per l’impegno agli eroici infermieri e alle loro famiglie che ne hanno condiviso ritmi di lavoro e preoccupazioni.
______________________________________________________________
Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e in piedi