DOMANI, 9 APRILE, GIORNATA DELLE BUONE AZIONI IN 70 PAESI, FRA CUI L’ITALIA

DI RITA NEWTON

 

Ogni tanto racconto qui belle storie di persone che aiutano persone, animali o si impegnano per la tutela dell’ambiente.
Storie che ci rinfrancano, come rinfranca ricevere o fare una buona azione.
Come diceva Chateaubriand, “Una buona azione è una lezione insolente per quelli che non hanno la forza di farla”.
Domani, 9 aprile, si celebra Giornata delle buone azioni in 70 paesi del mondo, fra cui l’Italia.
L’idea si concretizza con piccolo gesto di solidarietà fra persone di differenti culture o per il miglioramento dell’ambiente comune.
Oggi la gentilezza e la disponibilità ad aiutare gli altri appaiono una virtù rara, ma spesso si tratta anche del fatto che le buone azioni sono trascurate dai mezzi di informazione a favore del dramma e dello scandalo, del mostro sbattuto in prima pagina ancor prima di verificare i fatti.
In definitiva, una buona azione è una lezione insolente per quelli che non hanno la forza di farla e per quelli che avrebbero il dovere di cronaca ma danno conto solo delle cattive azioni.