NOVE LUNGHE ORE

DI LUCIANO RAGNO

 

E’ già mercoledì.
Riflessioni di un giornalista che si guarda intorno.
Nove lunghe ore.
Sono le 9 della sera. Fa molto freddo. Il famoso fotografo delle star, René Robert, 85 anni, svizzero, cammina fra Place de la République e Le Halles, il cuore dell’eleganza di Parigi. Improvvisamente ha un giramento di testa. Barcolla. Un altro ancora. Stramazza a terra.
Tanti passano. Tanti guardano. Tutti tirano via.
Passano le ore. René è sempre lì, disteso.
Alle 5,30 del mattino- quasi nove ore dopo- un clochard che, sulla propria pelle, paga silenzio e abbandono, vede il corpo disteso. Si avvicina. Gli accarezza il volto. E’ gelido. Chiama la polizia.
Il famoso fotografo delle star è morto di freddo.
Jules Renard, scrittore parigino, un giorno ha scritto:
“Proviamo amore per una o due donne. Amicizia per due o tre amici. Odio per un solo nemico. Pietà per alcuni poveri. Il resto degli uomini ci è indifferente” .
_________________________
L’immagine (fonte Pixabay) è di archivio)
Potrebbe essere un'immagine in bianco e nero raffigurante 3 persone e bambino